Il giudice sul mulo Periodico perenne di linguaggi letterari.

martedì 15 maggio 2007

No dai, non dalla parte del cuore

di Ezechiele Lupo

No dai, non dalla parte del cuore
Sia mia la tua
Immagine dal basso
Che è quella che più preferisco

No dai, non uscire
Non vedi che ha già piovuto
Potevamo continuare ad ignorarlo
Fu l’effetto della biologia

No dai, non chiudere gli spifferi
Puoi stare senza pesare
Ma non dalla parte del cuore
Mi ricordi il calcio balilla

Tra un tavolo e un cassetto
Chiudo con un versetto
Non dalla parte del cuore
Al momento è già tutto vapore.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Ci sono allusioni sessuali in questa lirica?

Ezechiele Lupo ha detto...

Come in tutte cose, del resto.
Grazie per il commento.
A presto.

Anonimo ha detto...

c'è della lirica in queste allusioni sessuali?

Ezechiele Lupo ha detto...

La domanda giusta dovrebbe essere:
ci sono allusioni in questa lirica sessuale?

Anonimo ha detto...

O_O ma che schifo!

Anonimo ha detto...

ezechiele lapo ci mandi altre liriche sessuali?

Anonimo ha detto...

egregio ez. lupo, sono sconcertata. La sua parabola letterale, già precipitata nella piece "ronaldo", sprofonda ancor più verso il basso.ventre.

Ezechiele Lupo ha detto...

Rispondo in ordine:
- Che schifo: la lirica o la sessualità?
- Arriveranno nuove liriche sessuali ma non mie.
- La parabola letterale sarebbe la parabola letteraria? No, perchè altrimenti non ha senso il tuo intervento. Su Ronaldo... beh lascamo stare.
A presto.